ServiziMenu principaleHome

Naviga tra i centri di eccellenza dell' ONCOLOGIA MEDICA ITALIANA

Il Libro Bianco dell'AIOM: il network delle Reti Oncologiche Regionali

Alla sua VI edizione, AIOM pubblica l'aggiornamento dei centri oncologici di eccellenza presenti sul territorio

Il Libro Bianco dell'AIOM, giunto alla sua sesta edizione, rappresenta un utilissimo tentativo di disegnare una mappa accurata e aggiornata dello stato dei servizi oncologici in Italia, Il suo utilizzo, quindi, da parte del Ministero della Salute potrà rendere più facile, e sopratutto incisiva, l'azione del Ministero stesso nel migliorare e correggere, laddove necessario, i livelli di prestazioni così come i servizi e l'organizzazione.

Ovviamente tale impegno verterà sulla attuazione delle linee programmatiche del Piano Oncologico Nazionale incentrate sulla prevenzione (primaria, secondaria e terziaria), sulla 'presa in carico' del paziente oncologico per tutto l'iter della malattia con un attivo coinvolgimento di tutte le figure professionali coinvolte nel processo, così come nello sviluppo di una rete per le cure palliative e la terapia del dolore al fine di raggiungere l'obiettivo di un 'territorio senza dolore'.

Ma l'obiettivo più ambizioso sarà quello di creare un network di tutte le Reti Oncologiche Regionali (Rete delle reti) che permetta una condivisione di tutte le informazioni utili a fornire standard di assistenza più elevati a tutti i pazienti oncologici, indipendentemente dalla sede in cui risiedono.

Inoltre il Libro Bianco AIOM potrà essere d'ausilio nel fornire informazioni rilevanti sullo stato delle strutture e nel parco tecnologico, che potranno integrarsi con il Piano Oncologico Nazionale, permettendo un più efficace intervento del Ministero sulla allocazione di risorse e sulla programmazione degli interventi più opportuni. I dati disponibili nel Libro Bianco consentiranno di definire non solo le potenzialità assistenziali, ma anche quelle scientifiche essendo la ricerca clinica e traslazionale un altro degli obiettivi principali del Ministero della salute allo scopo di rendere sempre più competitivo il nostro Paese a livello internazionale.



Realizzato con il contributo di Celgene